Biorivitalizzazione

BIORIVITALIZZAZIONE

La mission della biorivitalizzazione è restituire freschezza, elasticità e compattezza alla pelle, riaccendere con una rinnovata luminosità l’incarnato. Tutto in modo soft e con risultati presto visibili. È una vera e propria iniezione energizzante per la cute. Il trattamento consiste nell´iniettare nel derma superficiale, tramite piccoli aghi, sostanze completamente biocompatibili e riassorbibili (come l´acido ialuronico, vitamine, minerali, acidi nucleici, coenzimi). La biorivitalizzazione restituisce alla pelle le molecole che non è piú in grado di produrre, stimolando il ricambio cellulare e fornendo anche un´azione di protezione nei confronti dei danni prodotti dai radicali liberi.
I preparati che si utilizzano sono a base di acido jaluronico, uno zucchero fisiologicamente presente nella nostra pelle. Questa sostanza è in grado di legare numerose molecole d´acqua dando compattezza e turgore, visibile nelle pelli piú giovani. E´ stato dimostrato infatti che la concentrazione di acido ialuronico nella pelle diminuisce con l´etá. L´acido ialuronico, inoltre, svolge la funzione di stimolo sui fibroblasti (cellule fondamentali presenti nella nostra cute) per la produzione di nuove fibre di collagene e protegge la cute dai radicali liberi. Nei preparati, anche altre molecole permettono alla nostra pelle di rinascere, ad esempio le vitamine.
La vitamina A agisce sull´elasticitá della pelle, la E è un´importante agente antiradicali, la C stimola la sintesi del collagene e la K regola il microcircolo, anche a livello cutaneo.Gli aminoacidi poi sono indispensabili per la riparazione dei danni cutanei provocati dal processo di invecchiamento. Gli acidi nucleici, che regolano e stimolano la sintesi di proteine nobili del derma, ristrutturano il tessuto cutaneo dall´interno. Infine sono presenti i coenzimi ed i minerali, che accelerano e regolano le reazioni cellulari.

Le zone cutanee, che è possibile trattare con la biorivitalizzazione, sono tutte quelle piú esposte ai danni arrecati dall´esposizione solare, dalle lampade abbronzanti e dagli agenti atmosferici, come il viso, il collo, il decoltè, ma anche le braccia e le mani.

Il trattamento è ambulatoriale e di breve durata, viene effettuato con aghi molto piccoli e pertanto non richiede l´impiego di anestesia (il dolore è scarso o nullo). Le sostanze vengono iniettate a livello del derma superficiale attraverso due differenti metodiche: tecnica “coss-linked”e tecnica del “picotage”. La prima consiste nell´iniezione intradermica lineare (in senso verticale ed orizzontale) delle sostanze biorivitalizzanti: questo metodo consente di formare un reticolo di acido ialuronico, su estese aree del viso, del collo e del decoltè. E’ utile per la cura e la prevenzione del fotoinvecchiamento, soprattutto in aree come le guance o la regione perioculare.

La seconda tecnica, quella del “picotage”, prevede invece, l´iniezione della sostanza a livello superficiale e su punti molto ravvicinati tra loro. La sostanza si distribuirá cosí nel derma legando numerose molecole d´acqua e ridando compattezza e idratazione alla pelle. La tecnica di picotage trova specifica indicazione nei soggetti piú giovani, che vogliono prevenire l´invecchiamento cutaneo o contrastare i danni provocati dalla photoesposizione o dalle lampade UV. Per questo è sempre consigliabile effettuare delle sedute di trattamento prima dell´esposizione solare.

Le molecole utilizzate sono completamente biocompatibili, non provocano quindi allergie. Giá dopo la prima seduta è possibile apprezzare un miglioramento del grado di idratazione cutaneo. Il trattamento, tuttavia, va ripetuto per ottimizzare e mantenere i risultati. Dipende dal tipo di pelle ma, in media, sono sufficienti quattro sedute ogni 7-10 giorni, più una al mese per il mantenimento. La biorivitalizzazione non prevede particolari effetti collaterali ed il paziente potrá tornare tranquillamente alle sue normali attivitá. Tuttavia sono possibili dei piccoli inconvenienti: sporadici arrossamenti o ecchimosi localizzate, dovute al trauma dell´ago, evenienza comunque che si risolve spontaneamente nell´arco di pochi giorni.