Mesoterapia

MESOTERAPIA

La mesoterapia è un trattamento medico che prevede l’iniezione intradermica di farmaci appartenenti alla farmacopea ufficiale (codice farmaceutico) in determinate zone cutanee. L´iniezione, che avviene con aghi molto sottili di quattro millimetri, deve limitarsi a penetrare il livello dermico, senza scendere piú in profonditá, poichè la somministrazione delle sostanze utilizzate ne rallenta la diffusione a livello sistemico. Di conseguenza si realizza un’azione locale piú intensa e mirata.

La mesoterapia è indicata per il trattamento della cellulite e della PEFS (panniculopatia edemato-fibrosclerotica), delle adipositá localizzate, nelle insufficienze veno-linfatiche presenti in quei pazienti affetti da alterazione del microcircolo, del drenaggio linfatico con conseguente ritenzione idrica. I farmaci utilizzati, infatti, hanno la funzione di aumentare la circolazione sanguigna, sono veno-capillaro protettori, hanno un’azione drenante ed un effetto lipolitico e facilitano la rottura delle cellule adipose con liberazione e conseguente riduzione del grasso.

Con la mesoterapia è possibile trattare diversi distretti corporei: addome, fianchi, interno coscia ed interno ginocchio, coulotte di cheval.

Il protocollo prevede un ciclo di dideci-quindici sedute con cadenza settimanale, seguite poi da una seduta mensile di mantenimento per ottimizzare e stabilizzare i risultati. Il trattamento ha la durata di circa quindici-venti minuti e successivamente il paziente puó riprendere le normali attivitá. Sono presenti solo dei piccoli pomfi nelle zone trattate, che si riassorbono spontaneamente nel giro di uno-due giorni. La mesoterapia puó essere associata ad altri trattamenti come il linfodrenaggio, la pressoterapia e la carbossiterapia. Questo “mix” consente di migliorare i risultati ottenibili con la sola mesoterapia.

Controindicazioni ed effetti collaterali della mesoterapia

Le dosi dei farmaci impiegati nel cocktail mesoterapico sono troppo basse per poter avere un effetto sistemico e quindi arrecare dei problemi al paziente. Tuttavia possono rappresentare una controindicazione la nota o presunta ipersensibilitá verso uno dei farmaci utilizzati, o verso gli eccipienti presenti nelle formulazioni, o ancora una ipotensione riferita dal paziente.

Gli effetti collaterali che possono verificarsi dopo un trattamento di mesoterapia sono l´aumento della diuresi (causata dall’utilizzo di sostanze drenanti ed antiedemigene), e della frequenza cardiaca, la comparsa di piccole ecchimosi nella zona di inoculo e di ematomi che si risolvono spontaneamente nel giro di due o tre giorni dal trattamento.