Pube

LIPOSUZIONE E LIFTING DEL PUBE

Alcune donne presentano, sin dalla nascita, in seguito ad un calo – aumento di peso o in rapporto all’età, un eccessivo accumulo di grasso a livello del pube o Monte di Venere, che può provocare un anomalo “rigonfiamento”, visibile attraverso i vestiti o motivo di imbarazzo nei confronti del partner. In alcuni casi, il pube può apparire particolarmente “disceso” verso il basso e “vecchieggiante”, a causa dell’eccesso non solo di grasso, ma anche di pelle nella regione del Monte di Venere. Questa condizione può essere causa di disagio per la donna sia per la visibilità del difetto attraverso gli abiti, sia per l’imbarazzo nella propria vita sessuale, sia il fatto che questa “pesantezza” del pube può ostacolare l’accesso al clitoride e, quindi, ridurre il piacere sessuale.

In questi casi l’intervento risolutivo è la liposuzione, che consiste nell’asportazione del grasso in eccesso a livello pubico e nel rimodellamento del Monte di Venere, in modo da eliminarne la sporgenza eccessiva e conferire al pube un aspetto decisamente più “sensuale”.  Se, oltre che un eccesso di grasso, è presente anche un eccesso di pelle ed il pube appare disceso, in questo caso è indicato il lifting del Monte di Venere, che consiste nell’asportazione del grasso in eccesso a livello del pube e della cute in eccesso al di sopra dei peli pubici, in modo da appiattire e risollevare il Monte di Venere, ottenendo un ringiovanimento globale ed un aspetto più “femminile” e “sensuale” della regione.

L’intervento

L’intervento di liposuzione e/o lifting del Monte di Venere può essere effettuato in anestesia locale associata ad una leggera sedazione in regime di day-hospital.

Il dolore è nullo o scarso, la paziente può riprendere a svolgere praticamente da subito la maggior parte delle comuni attività quotidiane, ed è possibile lavare la parte sin dal giorno dopo. Al termine dell’intervento viene applicata una sutura riassorbibile, che pertanto non sarà necessario rimuovere. Dopo circa 30 giorni è possibile riprendere palestra e piscina. Dopo 25-30 giorni è possibile avere nuovamente rapporti sessuali.

E’ possibile effettuare altri interventi insieme a liposuzione e lifting del pube, molte donne scelgono di associare a questa procedura interventi di chirurgia estetica, come l’addominoplastica, o altri interventi di chirurgia intima femminile, come la labioplastica, il lipofilling delle grandi labbra, la clitoral hood reduction, il PRP vulvare, il ringiovanimento del punto G.