Lipofilling

LIPOFILLING

L´intervento di lipofilling è una recente procedura che consente di rimodellare viso e corpo attraverso l´utilizzo del proprio tessuto adiposo, donando alle zone trattate forme e proporzioni del tutto naturali. Il lipofilling è una tecnica minimamente invasiva, riduce al minimo le allergie ed offre risultati di grande effetto.

In cosa consiste l´intervento di lipofilling

L’idea di utilizzare il grasso corporeo come “filler naturale” nasce circa due secoli fa. Il grasso viene prelevato mediante piccole cannule da aree donatrici (fianchi, ginocchia, glutei, interno coscia), poi centrifugato e purificato (secondo la tecnica messa a punto dal Prof.Coleman ) e reiniettato nelle aree da trattare. Nel corso degli anni la metodica è stata perfezionata e sviluppata in modo tale da ottenere cellule adipose vitali in grande quantità.

Il “nuovo” grasso può essere riposizionato in qualunque parte del corpo. Il grasso trapiantato, dopo il trattamento, acquista consistenza e va ad integrarsi con i tessuti circostanti sopravvivendo grazie alla formazione di nuovi vasi sanguigni.

Il viso, le labbra, le cosce, i glutei ed il seno sono le aree che possono beneficiare del lipofilling. Il ringiovanimento del viso consente di ingrandire gli zigomi senza ricorrere alle protesi, di correggere i solchi naso-genieni, di ridisegnare il contorno della mandibola e del mento, di aumentare il volume delle labbra. I glutei trattati con il lipofilling aumentano di dimensione e migliorando nella forma assumono l´aspetto “brasiliano. Ottimi risultati vengono raggiunti nel trattamento delle mani, sottoposte ad invecchiamento precoce causato dagli agenti atmosferici e dall’azione aggressiva dei detergenti domestici.

L’intervento può essere eseguito con anestesia locale o con sedazione in day hospital ed in base all´area trattata vengono applicate piccole medicazioni contenitive. Il lipofilling non prevede nessuna complicanza particolare se non talvolta piccole ecchimosi e gonfiore nei primi quattro o cinque giorni. La percentuale di attecchimento del grasso trapiantato è variabile da paziente a paziente. E’ opportuno non traumatizzare il grasso trapiantato nei primi giorni post-operatori.