Glutei

GLUTEOPLASTICA

L’aspetto estetico dei glutei viene da sempre considerato come uno dei simboli della femminilità. Un profilo tonico e giovanile è spesso l’obiettivo di una costante attività fisica e di una sana alimentazione. Il passare del tempo, una naturale predisposizione o i dimagrimenti importanti, sono le cause di perdita di tonicità dei glutei. In questi casi potrebbe essere suggerita un’operazione di gluteoplastica.

La scelta della tecnica e le modalità di rimodellamento di quest’area devono essere valutate con il chirurgo in base al rilassamento ed alla perdita di volume. La gluteoplastica viene effettuata con diverse modalità. Mediante lipofilling:  consiste nel prelievo di tessuto adiposo da altre regioni corporee; la centrifugazione ed il reimpianto a livello del gluteo di tale tessuto con un miglioramento del profilo e della compattezza. Qualora il tessuto adiposo a disposizione non sia sufficiente ad ottenere l´aumento di volume desiderato dalla paziente, si può ricorrere alle protesi glutee: di protesi in gel di silicone simili a quelle utilizzate nella mastoplastica additiva, inserite tramite una piccola incisione interglutea nella parte alta del gluteo su un piano transmuscolare, secondo la nuova tecnica di Gonzales (l’incisione, praticata tra i due glutei, consente la collocazione della protesi all’interno del muscolo grande gluteo eliminando molti fastidi post-operatori che in precedenza derivavano dall’impianto più profondo di queste protesi). L’intervento di gluteoplastica è spesso associato alla liposcultura.

Nei gravi casi di rilassamento cutaneo, in cui il lipofilling o l’inserimento di un impianto protesico non siano sufficienti a distendere la cute in eccesso, l´intervento viene completato con un lifting chirurgico dei glutei (con ancoraggio muscolo-fasciale) ed escissione della cute rilassata (per ridisegnare il profilo).

Il periodo post-operatorio della gluteoplastica

Al termine dell’intervento di gluteoplastica e per una durata di circa tre settimane, la paziente indosserà un’apposita guaina elastocompressiva modellante. Potrà tornare alle normali attività quotidiane entro 7-10 giorni dall´intervento. L’attività sportiva potrà essere ripresa dopo circa un mese.

Ecchimosi, ematomi, alterazione temporanea della sensibilità cutanea sono tra le complicanze post operatorie più comuni che potrebbero verificarsi